sabato 7 novembre 2015

Diario Notturno 308

Scrive Voltaire a Madame Denis: "Voglio lasciare riposare il lavoro un po' di tempo, per rivederlo poi a mente fresca e per meglio dimenticarlo."
Non so perché ho pensato che una frase simile avrebbe potuto pronunciarla Dio alla fine del sesto giorno o dopo la punizione inflitta all'uomo ai piedi dell'albero della conoscenza.
Il problema con chi crea, è la difficoltà a fargli ammettere che pecca di cuore, che è talmente insensibile alla propria opera da liberarsene senza rimpianti, che alla compulsione del bisogno segue presto l'indifferenza, che quello che oggi è distacco all'inizio era emozione.


Arthur van Beveren ~ Abandoned Bunker